AGR Web

Quotidiano Multimediale


AGR Video on Line
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
Ostia: incendio Pineta di Castel Fusano, Acilia: in fiamme gli argini del Tevere
Ostia, le ruspe aprono la strada...ad un nuovo lungomare
Acilia Nord, un quartiere dimenticato!!!
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
Panda Raid 2018 - Da Madrid a Marrakkech con una vecchia Panda del Nonno
Panda Raid 2018 - 400 Panda 4x4 nel deserto del Sahara
GREATPIXEL disegna la App per lo store KIKO più grande (e più tecnologico) al mondo
Tragico incidente sulla Majella. Soccorso Alpino impegnato anche sul Gran Sasso
Notizie
Link Utili


 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

  

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI

Notizie Regionali
Area Riservata
Login:
Password:
AGR Partner
 

intopic
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Cronaca01/02/2019 18.05.00

X Municipio, il giorno del ricordo ad Acilia

Decimo solidale ha organizzato manifestazione in piazza Segantini (S. Giorgio Acilia), quartiere dove risiedevano molti esuli



 

 

(AGR) Il giorno del ricordo del massacro delle foibe quest'anno, nel X Municipio, si svolgerà nel quartiere San Giorgio di Acilia, dove risiedevano in particolare gli esuli istriani. Su iniziativa dell'associazione Decimo Solidale, infatti, domenica prossima 10 febbraio, a piazza Segantini si svolgerà una cerimonia di deposizione di una corona di fiori al centro della piazza in ricordo: "...degli esuli istriani, dalmati e Fiumani e delle vittime delle Foibe".

L'esodo giuliano-dalmata, è un evento storico consistito, com'è noto, nell'emigrazione forzata della maggioranza dei cittadini di etnia e di lingua italiana dalla Venezia Giulia e dalla Dalmazia, che si verificò a partire dalla fine della seconda guerra mondiale (1945) e negli anni ad essa successivi.La fuga,  dopo gli eccidi noti come massacri delle foibe fu particolarmente rilevante in Istria e nel Quarnaro. Furono coinvolti tutti i territori ceduti dall'Italia alla Jugoslavia con il trattato di Parigi e anche la Dalmazia, dove vivevano i dalmati italiani.



Autore: AGR: EB - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"