AGR Web

Quotidiano Multimediale


AGR Video on Line
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
Panda Raid 2018 - Da Madrid a Marrakkech con una vecchia Panda del Nonno
Panda Raid 2018 - 400 Panda 4x4 nel deserto del Sahara
GREATPIXEL disegna la App per lo store KIKO più grande (e più tecnologico) al mondo
Tragico incidente sulla Majella. Soccorso Alpino impegnato anche sul Gran Sasso
Don luigi Ciotti - Presidente di Libera -Ci vuole una presenza comune, serve il 'noi'
X Municipio, Forza Italia avanza
X Municipio, sfida tra due donne per la presidenza
X Municipio, il 'manifesto' dell’autonomia di Beatrice Lorenzin
Notizie
Link Utili


 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

  

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI

Regione: Abruzzo    Sezione: AGR - X Municipio01/08/2017 16.59.00

DoReMi diverto, sotto sequestro l'area della scuola materna

A seguito della denununcia dei genitori la Procura ha disposto il provvedimento ed affidato l'area all'Ufficio Tecnico.



(AGR)E’ scattato questa mattina il sequestro dell’area predisposto dalla Procura  dove sorgeva la DoReMi Diverto, la materna distrutta da un incendio nel 2014. L’area è attualmente affidata in custodia giudiziaria all’ufficio tecnico del X Municipio. Il Comitato dei Genitori DoReMi Diverto festeggia: “In questi anni abbiamo visto solo porte sbattute in faccia, silenzi assordanti e manovre oscure per quell’area. Un’area che ricordiamo era una scuola materna e che sulla quale sono state operate oscure manovre ed investite ingenti somme. Da qui l’esposto-denuncia alla Corte dei Conti ed alla Procura.

Erano stati stanziati 2,5 milioni di euro per il progetto e la ricostruzione. Circa 500mila euro tra coperture e sistemazioni varie dopo l’incendio. 908mila euro in somma urgenza per la bonifica dall’amianto”. Soddisfatta la Di Pillo e Paolo Ferrara, rispettivamente delegata del sindaco e capogruppo del M5S in Campidoglio: “E’ scattato il sequestro dell'area inquinata perché a marzo 2015 i genitori hanno intrapreso le vie legali denunciando l'accaduto, e questo - dopo 2 anni di temporeggiamenti e rimpalli di responsabilità fra centrodestra e centrosinistra. Noi del M5S siamo sempre stati gli unici a dare voce e speranza ai nostri concittadini, e tutti i dati e i documenti in nostro possesso possono confermarlo, senza tema di smentite".



Autore: AGR: EB - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live